loader
Felice Jelmini

CLIO CUP EUROPE: UNA PENALITÀ TOGLIE A JELMINI IL PODIO IN GARA 2

Dopo avere dominato con PMA Motorsport la prima parte del weekend centrando una pole e la vittoria nella gara di sabato il pilota lombardo si è nuovamente confermato protagonista


Bilancio positivo, anzi di più per Felice Jelmini sul circuito del Red Bull Ring, nel quinto dei sei doppi appuntamenti della Clio Cup Europe. Il lombardo, due anni fa campione del monomarca tricolore con la PMA Motorsport e con la stessa squadra al suo rientro nella serie riservata alle veloci berline francesi, è stato grande protagonista durante tutto il weekend appena conclusosi.

Un fine settimana iniziato con la pole ottenuta nelle prove ufficiali di sabato, alla sua prima uscita ufficiale al volante della vettura di quinta generazione, cui ha fatto seguito una Gara 1 perfetta, che lo ha visto prendere subito il comando al via e mantenerlo per tutti i 13 giri completati, guidando un plotone di 36 piloti.

Domenica ancora un'ottima sessione di qualifica, in cui ha staccato il secondo miglior tempo ottenendo così il diritto di avviarsi dalla prima fila. E allo start Jelmini non ha sbagliato nulla, sfilando regolarmente secondo alle spalle del transalpino Anthony Jurado. Una seconda posizione che è riuscito a preservare fino a nove minuti dal termine, quando è scivolato terzo.

Poi l'intervento della safety car a causa di un contatto nelle retrovie e alla ripartenza il sorpasso, con un solo giro ancora disponibile, nei confronti dell'altro pilota francese Marc Guillot che gli ha consentito di agguantare  così la terza posizione. Un podio sicuramente meritato, che però non ha potuto festeggiare a causa di una delle numerose penalizzazioni che la direzione gara ha inflitto dopo l'arrivo e che lo ha definitivamente estromesso dalla top-10.

Il prossimo impegno per Jelmini sarà sulla pista di casa di Monza, nel fine settimane del 23 e 24 settembre, quando tornerà al volante della Hyundai Elantra N TCR della Sébastien Loeb Racing nel campionato TCR Europe in cui quest'anno è impegnato a tempo pieno e nel quale ha già conquistato i due podi del Paul Ricard e Spa (centrando nell'ordine un secondo ed un terzo piazzamento), e la pole di Spa.