loader
Felice Jelmini

A MONZA UNA SUPER QUALIFICA E IL QUINTO POSTO DI GARA 2 SALVANO UN WEEKEND DI ALTI E BASSI PER FELICE JELMINI

Dopo il ritiro di sabato che lo ha privato del podio sulla sua pista di casa il pilota della Sèbastien Loeb Racing si rifà domenica con un bel piazzamento


Doveva avere un copione ed un epilogo differente per Felice Jelmini, il sesto dei sette doppi appuntamenti del TCR Europe che nel fine settimana appena concluso ha fatto tappa sulla pista di Monza per l'unica trasferta tricolore della stagione 2021.

In realtà sulla propria pista di casa il pilota di Gallarate (26 anni) aveva iniziato il weekend in maniera eccellente, riuscendo ad entrare nei migliori 12 al termine della prima sessione di qualifica per poi chiudere la "superpole" con il terzo responso assoluto, bissando lo stesso risultato ottenuto nel round del Paul Ricard.

Ma in realtà Gara 1 avrebbe potuto riservare ancora di più al portacolori della Sèbastien Loeb Racing, che proprio a Monza aveva fatto il suo debutto nella stessa serie lo scorso anno (centranto un quarto miglior piazzamento). Al pronti-via Jelmini è infatti riuscito a sfilare subito secondo, portandosi con la sua Hyundai Elantra N TCR sulla scia del leader Franco Girolami e rimanendo letteralmente incollato al paraurti della Honda Civic dell'argentino per sette giri. Quindi la foratura, improvvisa, all'anteriore sinistra e l'amaro ritiro.

Costretto ad avviarsi nella seconda gara di domenica dalla quarta fila, Jelmini si è reso quindi protagonista di un'accesa battaglia per le posizioni di testa e, dopo essere scivolato nono nelle fasi centrali, è poi riuscito a risalire quinto. Un risultato sicuramente positivo, che si aggiunge al secondo piazzamento messo a segno proprio in Francia e al terzo posto ottenuto a Spa lo scorso luglio (quando aveva conquistato anche la sua prima pole), confermandosi inoltre sia in qualifica che in Gara 2 il migliore dei piloti della squadra transalpina.

"Ovviamente per la gara di casa avevo delle aspettative più importanti - ha commentato Jelmini - Purtroppo diciamo che in Gara 1 la fortuna non è stata dalla mia parte. Il problema avuto all'anteriore sinistra mi ha privato sicuramente di un podio che qui a Monza avrebbe avuto un sapore molto particolare. A salvare il weekend è stato definitivamente il quinto posto di Gara 2. Ho potuto lottare con i primi e alla fine è arrivato un risultato più che dignitoso".

Prossimo appuntamento, l'ultimo della stagione, esattamente fra tre settimane, nel weekend del 9 e 10 ottobre, sul tracciato catalano di Barcellona.